Analisi della concorrenza: perché è necessario avere dei competitor e sapere come monitorarli?

13 Giugno 2019

Tra le azioni da compiere per restare aggiornati rispetto al proprio mercato ed evitare di essere colti alla sprovvista, il monitoraggio dei concorrenti è uno degli aspetti da considerare.

Perché fare media e social media monitoring?

Monitorare significa osservare per sviluppare una strategia differente, che vada ad inserirsi nel contesto, senza sovrapporsi a quanto già fatto dai competitor. Non si tratta quindi di copiare, ma di sviluppare un piano di comunicazione che vada a coprire le carenze di mercato dei nostri rivali.

Il pregiudizio che potrà colpirvi a seguito di una prima lettura veloce del materiale raccolto è infatti la trappola da evitare nel monitoraggio dei propri competitor. Non dare nulla per scontato è la condizione fondamentale per poter trarre un vantaggio da questo tipo di attività, perché qualunque tipo di comunicazione venga scelta, avrà necessariamente una strategia a monte ed un obbiettivo nel medio-lungo termine.

Perciò, dove è meglio concentrare la nostra attenzione, consultando questo monitoraggio? Sicuramente bisogna prestare particolare attenzione a quei contenuti che sono stati maggiormente condivisi ed apprezzati dal pubblico, a tutti i contenuti generati da altri che parlano dei nostri competitor, agli utenti più attivi all’interno della loro organizzazione, ai contenuti meno apprezzati in generale e alle parole chiave più utilizzate, online e offline.

Uno studio ragionato di tutti questi aspetti ci può portare a definire nuove pratiche, nuove attività, compiti, mansioni, procedure o servizi che potrebbero interessare non solo l’ambito della comunicazione, ma anche tutte le altre aree strategiche del nostro lavoro.

Quanto spesso compiere queste operazioni di monitoraggio?

Se nelle prime fasi di creazione del business sembra essere indispensabile buttare un occhio alla concorrenza, con il passare del tempo e l’acquisizione dei primi clienti, si tende a smettere di monitorare i propri competitor, azione sbagliata perché è sempre importante rimanere aggiornati sulle loro evoluzioni. Ciò che possiamo consigliarvi è di concentrare i contenuti e le metriche in un report mensile per non perdere mai nulla di vista.

In un mondo in cui l’informazione è ormai ridondante, la rassegna stampa risulta quindi uno strumento fondamentale per tenere, il più possibile, sotto controllo il profilo dell’azienda e per monitorare il reale andamento della propria comunicazione e di quella della concorrenza. È un lavoro complesso, che deve necessariamente risultare ben articolato e adatto alle differenti esigenze di ogni azienda. Per questo motivo è indispensabile rivolgersi a professionisti del settore come il team di Mediability, che ti offre una rassegna stampa completa per aziende nazionali e multinazionali.

Contattaci per un preventivo personalizzato e avrai il tuo brand sotto controllo… e non solo!