La magia dietro le pagine web: cos’è la Call to Action?

23 Giugno 2020

Quante volte abbiamo ceduto alla tentazione di iscriverci a quella newsletter così interessante? E quante volte abbiamo visitato un sito o un blog a seguito di una lettura di un post intrigante? O deciso di scaricare l’applicazione suggeritaci da una pubblicità? A prescindere dal nostro interesse, c’è un segreto che spiega come facciano i siti web e le pagine social a spingerci a fare azioni che noi non avremmo mai considerato fino a cinque minuti prima.

Ripensando agli annunci che ci hanno convinto, notiamo che tutti erano caratterizzati da una frase che risaltava più delle altre, una sorta di formula magica. Nel mondo del web marketing questa è chiamata Call to Action.

La call to action (CTA) è la ciliegina sulla torta che ci spinge a dire sì e premere il pulsante. Per farla breve, una CTA è un invito a compiere un’azione: con poche parole cattura la nostra attenzione e ci spinge a “fare click”. Le CTA sono quasi sempre frasi brevi e d’effetto, che innescano nella persona che le legge un senso di urgenza: “acquista subito”, “iscriviti adesso”, “compra ora”. Funzionano bene quando sono precedute da un messaggio diretto ed efficace che risponde proprio al bisogno di chi legge, tanto da renderlo impellente.

Ogni sito ha una propria Call To Action primaria: dal classico “Registrati” a forme sempre più complesse di coinvolgimento degli utenti (sottoscrizione di abbonamenti, download, fino ad arrivare al versamento di donazioni o all’acquisto di prodotti e servizi). Esistono tuttavia ulteriori azioni che rientrano nella definizione di Call To Action secondaria, quali l’invito alla lettura di un articolo o, più banalmente, a seguire un brand o un’azienda sui social oppure a condividere contenuti sui propri profili Twitter o Facebook: un’azione che richiede all’utente uno sforzo minore, ma non per questo priva di valore.

Ma come si può scrivere una CTA di successo?

Per scrivere CTA efficaci il testo del messaggio deve risultare persuasivo ma soprattutto breve e conciso, adatto agli obiettivi che si vogliono raggiungere, che in genere, per chi lavora con il web marketing, sono legati alle vendite on line. Evita, dunque, di usare frasi troppo banali e scontate. Certo, quelle che avrai visto più frequentemente sono le classiche: “Clicca qui”, “Acquista qui”, “Scarica qui”. Queste CTA vengono utilizzate da sempre, specialmente nei banner pubblicitari per la rete display. Tali banner non si prestano per CTA più articolate o di maggiore lunghezza.

Ricorda che per essere vincente una CTA deve essere:

  • Specifica, richiamare il tuo settore o il prodotto/servizio che vuoi fornire;
  • Contenere il benefit, risaltare la soluzione che vuoi fornire. Certamente è accattivante e rassicurante per le persone avere un “assaggio” di quello che avranno dopo aver fatto ‘click’.

Il mondo delle Call To Action è tutto da scoprire: dalle parole utilizzate, ai colori e le forme ideali e la posizione migliore in cui inserirle per attirare l’attenzione del cliente. Sembra complicato, ma non scoraggiarti: i nostri esperti di Web Marketing saranno pronti ad aiutarti!