François – Stellantis – e Boeri, progetto ambizioso per Torino: il dialogo alla Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021

19 Luglio 2021

È stato un dialogo inedito, quello andato in scena in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021. Protagonisti Olivier François, CEO Fiat e CMO Stellantis, e Stefano Boeri, architetto e urbanista ideatore del Bosco Verticale. Un vero e proprio web talk su come l’architettura può aiutare a ridisegnare le città del futuro e un’analisi delle opportunità per una “New Rennaisance”.

Due mondi differenti, quello architettonico e quello automobilistico, legati da un’ispirazione comune: contribuire a migliorare la qualità dell’aria all’interno delle città e ridurre il livello di inquinamento. Una direzione in cui queste due realtà hanno già mosso passi concreti: il Bosco Verticale di Boeri contribuisce a pulire l’area assorbendo CO2 grazie alle 27.000 piante da cui è composto; dall’altra parte, la nuova 500 elettrica consente una mobilità a zero emissioni.

Durante l’incontro, François ha sottolineato come il lockdown sia stato solo uno degli ultimi campanelli d’allarme da parte della natura, durante il quale però questa è tornata a mostrare segnali di interessante vitalità, come la ritrovata presenza di animali selvatici nelle città. Collegandosi a questo discorso, il CEO Fiat e CMO Stellantis ha dichiarato che la decisione di lanciare la Nuova 500 elettrica, e di muoversi quindi in questo senso, era già stata presa prima del Covid.

Oggi, evidenzia François, la nuova missione della 500 è quella di creare una mobilità sostenibile per tutti. L’obbiettivo è riuscire ad offrire al mercato auto elettriche che non costino più di quelle a combustione. Di conseguenza, tra il 2025 e il 2030, gradualmente, Fiat sosterrà un cambiamento radicale: la gamma di prodotto diventerà soltanto elettrica.

Da parte sua, Stefano Boeri ha sottolineato l’importanza di agire sulle città con tempistiche brevissime: i livelli di CO2 e di sostanze inquinanti emessi quotidianamente sono ormai critici, e la natura è l’unico alleato in questa situazione: non è possibile assorbire gli inquinanti in altro modo. Ecco perchè le due ideologie si fondono in una medesima convinzione: che sia arrivato il momento ideale per agire effettivamente e ripulire l’aria inquinata.                                                                                                                                             

In che modo? Il pensiero è piuttosto chiaro e al tempo stesso ambizioso, lodevole e stimolante: a testimonianza del profondo interesse che il gruppo Fiat e Stellantis hanno nei confronti della tematica ambientale, François e Boeri hanno annunciato un progetto dedicato alla trasformazione del Lingotto, un’iniziativa green che vedrà la pista dell’ex fabbrica diventare un rigoglioso giardino (il più grande d’Europa, sospeso) pronto ad ospitare 28.000 specie di piante scelte tra le varietà piemontesi presenti sul territorio.

L’idea centrale è stata sfruttare la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021 per far incontrare, proprio presso il Bosco Verticale, due mondi che condividono valori importanti: Stefano Boeri a bordo della Nuova 500 e Olivier Francois con un monopattino elettrico. I due protagonisti si sono confrontati sull’urgenza richiesta dalla situazione e sulla importante opportunità di ispirare il cambiamento, cogliendo la call to action di quest’anno della Giornata: “Together we can be #generationrestoration”.

Mediability è estremamente orgogliosa di poter continuare ad affiancare Fiat e Stellantis, anche su tematiche di tale rilevanza sociale, con i propri servizi continui di analisi e rassegna stampa.