Jeep Compass torna in Italia: il Model Year 2020 verrà prodotto a Melfi

5 Giugno 2020

Il 4 giugno segna una data importante per Jeep: dopo mesi di lockdown e di fabbriche ferme, è stata presentata la versione 2020 del modello campione d’incassi, la Compass. Inoltre, FCA ha annunciato che la produzione tornerà sul territorio italiano, nello stabilimento lucano di Melfi, già impegnato con la produzione di Jeep Renegade e della 500X.

Nella presentazione ufficiale, rigorosamente online, sono intervenuti i nomi più importanti del brand italo-americano: Santo Ficili (Head of FCA Italy Business Center & Emea Sales Operations), Jeff Hines, (Head of Jeep Brand Emea), Marco Pigozzi (Jeep brand Emea Product Marketing Director) e Carlo De Marino (Chief Engineer Global Small Engine Family) si sono susseguiti per presentare le numerose novità apportate al modello Compass.

Gli aggiornamenti della Jeep Compass MY 2020 si sono concentrati nel migliorare l’efficienza, con l’adozione di un nuovo motore e un nuovo cambio, la connettività, attraverso l’installazione dell’ultima versione dello Uconnect service, ed affinamenti estetici con l’arrivo di nuovi colori e cerchi.

La Jeep Compass sarà disponibile nella già nota variante diesel Multijet II 1.6 da 120 CV e 320 Nm e con il nuovo benzina 1.3 turbo da 130 e 150 CV con 270 Nm. Il diesel e il benzina da 130 CV adottano il cambio manuale, mentre la versione da 150 CV propone l’automatico doppia frizione Ddct con modalità di guida sport e funzione sailing in rilascio; per tutte è prevista la trazione anteriore.

Nella seconda parte dell’anno sarà invece avviata la produzione dei modelli plug-in hybrid 4xe a trazione integrale da 190 e 240 CV con motore 1.3 turbo benzina abbinato all’elettrico. Altre novità tecniche comuni a tutti i modelli prodotti in Italia per il mercato europeo sono relative alla taratura del servosterzo e all’adozione di ammortizzatori con tecnologia Fsd, che hanno ridotto il rollio migliorando la precisione di guida senza pregiudicare il comfort. Non cambiano, invece, le dimensioni: 4.394 mm di lunghezza, 1.819 mm di larghezza, 1.624 mm di altezza, 2.636 mm di passo e 198 mm di altezza da terra. Il bagagliaio spazia da un minimo di 438 a un massimo di 1.387 litri, a seconda della posizione dei sedili posteriori.

Il C-SUV made in Melfi, al momento del lancio, è disponibile in quattro allestimenti, Longitude, Night Eagle, Limited ed S in attesa della plug-in 4xe. Il listino parte da 28.750 euro per gli esemplari equipaggiati con motore 1.3 benzina da 130 CV in allestimento Longitude, fino a raggiungere il top di gamma con la versione S con motorizzazione diesel a 36.500 euro. Inoltre, per avvicinare la clientela al mondo Jeep, FCA ha pensato a una nuova formula di finanziamento, la Jeep Excellence by FCA Bank a “Triplo Zero” ovvero Zero anticipo, Zero interessi e Zero rate nel 2020 e pagamenti a partire da Gennaio 2021.

Come sempre, Mediability sta seguendo e monitorando ogni novità in casa Jeep, offrendo i propri servizi di rassegna stampa con la massima professionalità.