1. Home
  2. Blog
  3. Italia. Open to meraviglia: la campagna più discussa del momento

Italia. Open to meraviglia: la campagna più discussa del momento

È stata presentata solo un paio di settimane fa, ma ha già fatto ampiamente parlare di sé.

Stiamo parlando della campagna di promozione turistica “Italia. Open to meraviglia” realizzata dal Ministero del Turismo e dall’Enit.

La campagna è stata presentata attraverso un video pubblicato sul sito del Ministero, in cui viene brevemente descritta l’iniziativa di marketing. Ed è nel video che viene mostrata la testimonial d’eccezione scelta per la campagna: la Venere del Botticelli, nel ruolo di virtual influencer, riadattata in chiave moderna con outfit e accessori dei giorni nostri.

Attraverso la sua voce, la Venere spiega come da adesso in poi diverrà “l’immagine dell’Italia nel mondo”, colei che racconterà le sue bellezze sui vari canali social sotto il nickname di venereitalia23.

Viene presentato infine il logo della campagna, ovvero una bandiera italiana a forma di finestra e il relativo slogan, che è poi anche il titolo della campagna: Italia. Open to meraviglia.

L’opinione pubblica si è divisa nettamente sulla questione, tra coloro che trovano la campagna originale e, in generale, gradevole e coloro che invece non l’apprezzano affatto.

Ma i commenti negativi e le critiche coinvolgono una fetta maggiore di pubblico, che ritiene la campagna completamente inadeguata allo scopo di presentare e promuovere l’Italia nel mondo.

Cercando di procedere con ordine, i principali aspetti criticati della campagna riguardano:

  • la scelta della testimonial. Aldilà del ruolo di virtual influencer, che non ha messo d’accordo tutti, ciò che non convince riguardo la Venere sta nel fatto che potrebbe essere una testimonial non facilmente riconoscibile se si tiene in considerazione il target di riferimento della campagna. La campagna è infatti destinata principalmente alla promozione dell’Italia all’estero, soprattutto tra un pubblico giovane, e la figura della Venere di Botticelli, per quanto il quadro possa essere famoso, potrebbe non essere così conosciuta, soprattutto nei paesi extraeuropei.
  • lo slogan ibrido tra inglese e italiano. Innanzitutto, non è chiaro il significato da dare alla locuzione open to, ma quello che ha destato le maggiori critiche è stata la scelta di usare la parola “meraviglia”. Una parola che per i non italofoni risulta difficile in quanto lunga, complessa da memorizzare e soprattutto da pronunciare.
  • la scarsa internazionalizzazione. Il sito nato per promuovere l’Italia in almeno 33 paesi del mondo è disponibile solo in tre lingue, ovvero italiano, inglese e spagnolo.

Ci sono poi tutta una serie di errori e di leggerezze riguardo dettagli tecnici e realizzazione dei materiali promozionali. Primo fra tutti, la mancanza di registrazione del dominio opentomeraviglia.it o dello username ufficiale venereitalia23 su Twitter; l’utilizzo di immagini nel video di presentazione che non sono state girate in Italia o errori riguardo le informazioni inserite nel sito web.

Ma quel che più di tutto ha suscitato ilarità nell’opinione pubblica è stata la versione del sito in tedesco, in cui anche i nomi propri erano stati tradotti automaticamente, portando a risultati piuttosto divertenti: la città di Camerino per esempio è diventata Garderobe (letteralmente guardaroba).

Insomma, la presentazione della campagna non è certo stata delle migliori e ha fatto discutere, con un’idea interessante alla base ma che è stata eseguita in maniera non ottimale.

Una campagna di marketing deve essere attraente, comprensibile e convincente: tutte premesse che forse questa campagna non sembra possedere al momento. Così come al momento non è ancora possibile prevedere i risultati effettivi di Open to meraviglia, che potrebbe risultare invece la strategia vincente per una promozione valida dell’Italia nel mondo.

Noi di Mediability, in quanto agenzia di marketing e comunicazione, siamo sempre interessati alle novità riguardanti il mondo della comunicazione e alle campagne di promozione innovative, per restare sempre aggiornati e consigliarti al meglio. Contattaci per saperne di più!

Condividi:


Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Utilizza questo modulo per iscriverti alla nostra newsletter, al fine di ricevere aggiornamenti e informazioni via email.

© 2024 Mediability • Tutti i diritti riservati • P. IVA: 08274760019 • Capitale sociale: 10.000€ I.V. • Privacy policyCookie policy

 
Errore
Si è verificato un errore, riprova più tardi.
 
Attenzione
Questo non era previsto...
 
Ottimo!
Tutto è andato come speravi!
 
Mediability
Ciao! Come possiamo aiutarti?
18:06

Quali sono le novità?