Mediability in a nutshell

2001

Sull’onda lunga della new economy nasce Mediability Web Agency. In quegli anni l’innovazione per le aziende era avere un sito web e Mediability nasce proprio con quell’obiettivo: creare un’identità digitale alle aziende che non erano ancora presenti nel Word Wide Web.

2003

Mediability amplia l’offerta e inizia a curare anche la comunicazione tradizionale dei propri clienti, integrando ai servizi web quelli di visual communication e proponendosi come consulenti per la brand & corporate identity aziendale.

2004

Mediability Web Agency si trasforma in Mediability Communication Lab, diventando un vero e proprio laboratorio di comunicazione a 360°, integrando altri importanti servizi per le aziende, come quelli di rassegna stampa e analisi della rassegna (Media Coverage Analysis).

2005

Mediability, dopo una presentazione del servizio di rassegna stampa e Media Coverage Analysis fatta all’associazione dei Tecnici Pubblicitari Professionisti, vince la gara per aggiudicarsi la gestione per l’Italia della rassegna e della copertura mediatica di FIAT AUTO, monitorando tutti i brand del gruppo (Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth, Fiat Veicoli Commerciali).

2006

Mediability si aggiudica la gestione della rassegna stampa, web e tv-radio di IVECO SPA e la gestione europea della Media Coverage Analysis per FIAT AUTOMOBILES, posizionandosi per la prima volta come agenzia di consulenza in uno scenario internazionale.

2010

Mediability allarga i suoi orizzonti e si aggiudica le gare per la gestione di grandi aziende come la farmaceutica ROCHE, la BREMBO e la GEOX.

2012

Mediability, dopo aver consolidato il reparto di rassegna e analisi con l’acquisizione del cliente BOSCH, decide di far crescere il reparto di creatività e comunicazione, ampliando ed affinando i suoi servizi per offrire un supporto professionale ai reparti marketing delle grandi aziende multinazionali. Vincendo l’appalto per la gestione della comunicazione di ACER ITALY si affaccia con successo al mondo dell’Information Technology.

2014

FIAT SPA si fonde con CHRYSLER GROUP, diventando FCA (Fiat Chrysler Automobiles). In questa delicata fase, Mediability segue la fusione garantendo un servizio completo di rassegna stampa, web, tv-radio e di analisi della copertura su tutti i mezzi di comunicazione, iniziando a lavorare con i mercati EMEA e NAFTA del nuovo gruppo automobilistico.

2016

Mediability è oramai composta da due divisioni ben distinte: una specializzata nei servizi di rassegna e copertura media, e l’altra dedicata alla consulenza visual e marketing, integrando a questo reparto il nuovo e sempre più richiesto servizio di gestione dei canali social per le aziende. Proprio in questa divisione, l’acquisizione del cliente MICROSOFT ITALIA permette a Mediability di crescere professionalmente, iniziando in breve tempo a collaborare con altri grandi gruppi dell’IT, come HP e MSI.

2018

Mediability, seguendo la repentina evoluzione dei tempi, integra nel suo staff alcune figure di data scientist e introduce l’innovativo servizio di SOCIAL MEDIA INTELLIGENCE con lo scopo di monitorare in modo sistematico tutto il mondo della comunicazione aziendale social e web, sia per il cliente che per i suoi competitor, ed elaborando delle Banchmark Data Visualization sintetiche fondamentali alle aziende per orientare la propria comunicazione in un mondo sempre più globalizzato. L’acquisizione come cliente del gruppo CNH, NEW HOLLAND e FPT INDUSTRIAL per il social & web monitoring confermano la giusta direzione presa dall’azienda.

2020

Nonostante l’anno molto complicato a causa della pandemia di COVID-19, il board di Mediability decide di investire e di creare un nuovo reparto IT interno, dedito alla ricerca e sviluppo di nuovi applicativi. Questo porta alla creazione di un data center interno all’agenzia, con l’obbiettivo nel breve termine di gestire il flusso di big data per il supporto e lo sviluppo di nuovi servizi integrati che saranno disponibili nel prossimo futuro.