Xbox Series X e Series S

Microsoft, ecco la Next-Gen: in arrivo le nuove versioni di Xbox, Series X e Series S

28 Settembre 2020

Due esperienze di gioco innovative e rivoluzionarie. Xbox Series X e Series S: ecco le date di uscita, il prezzo, le caratteristiche tecniche e tutti i dettagli che devi sapere sulle due nuove console.

Definite le “più veloci e potenti Xbox di sempre”, finalmente sono state annunciate le informazioni necessarie per conoscere tutte le specificità delle console più chiacchierate del mese di settembre in casa Microsoft. Se in un primo momento si parlava solo di una console, la Series X, è stata poi data conferma della presenza della Series S, leggermente più abbordabile nel prezzo e meno potente della “sorella maggiore”. Un Tweet pubblicato dall’account ufficiale Microsoft ha annunciato finalmente la data di uscita per entrambe le console: il prossimo 10 novembre. Ma scopriamole insieme…

Xbox Series X e Series S: un concept minimale

Il design in generale rimane minimal sia nello stile che nel colore. Le due console però si distinguono nelle forme e proprio nelle tinte: un look total white per la Series S, più piccola del 60% rispetto alla Series X, che invece sfoggia un look total black. La prima probabilmente è stata pensata per essere posizionata nella classica posizione orizzontale e presenta una grande superficie di aerazione dalla forma circolare sulla zona superiore. La più grande invece potrebbe essere scambiata per un computer: si presenta infatti come un dispositivo nero lineare e verticale, con una grande griglia di areazione sul lato superiore.

I Pad delle nuove Xbox, che saranno sempre controller wireless ricaricabili, manterranno la compatibilità con i modelli precedenti nonostante le dimensioni previste siano leggermente inferiori a quelle a cui eravamo abituati. Saranno dotati di un nuovo pulsante Share al centro e la distanza tra i due pulsanti principali sarà minore, per consentire di giocare in modo ottimale anche ai più piccoli.

Insieme alla data di uscita, Microsoft ha annunciato anche i prezzi: 499$ per la Series X e 299$ per la Series S. Le differenze tra le due console permettono al cliente di attuare una valutazione di prezzo in base alle prestazioni che questa offre. Microsoft ha creato anche una formula di abbonamento mensile chiamata “Xbox All Access” (non ancora attiva in Italia). Questa permette di acquistare la console a rate mensili, 35$ nel caso di Series X e 25$ al mese per Series S per 24 mesi. Microsoft non poteva concedere più alternative di così per andare incontro ai suoi fedeli players.

La nuova Xbox Serie S

>> XBOX SERIES S: SCOPRILA SU AMAZON <<

Il confronto sulle differenze tecniche

Le due console presentano le stesse caratteristiche in termini di usabilità di gioco, avranno le stesse dashboard e i giochi potranno essere interscambiabili, nonché retrocompatibili con i modelli precedenti. Qual è dunque la differenza sostanziale tra le due console?

Xbox Series S è stata pensata per affrontare un’esperienza totalmente online. In sostanza, non ha lo slot per l’ingresso dei dischi e quindi tutti i giochi dovranno essere acquistati online sullo Store Xbox (non sarà quindi possibile usarla come lettore blu-ray). Inoltre, avendo delle dimensioni ridotte rispetto alla Series X, avrà una capacità di memoria minore (10 Gigabytes di RAM contro i 16 per la X).

Le altre differenze interessano principalmente il dietro le quinte dell’esperienza di gioco, cioè l’hardware vero e proprio. Xbox Series X punta al 4K nativo, mentre la Series S fa entrare in gioco un supporto, lo scaler, che aumenta la risoluzione della console su qualsiasi televisore voi giochiate, trasformandola in 4K.

In conclusione, si tratta di un nuovo fondamentale traguardo nella produzione di Microsoft: Mediability, interessata in maniera diretta, continua a restare al fianco di questo importante brand offrendo i servizi di comunicazione: newsletter, banner, asset per i social, landing page e grafiche stampate per i punti vendita.