1. Home
  2. Blog
  3. Peach Fuzz: la pacata tonalità dell'anno

Peach Fuzz: la pacata tonalità dell'anno

Il colore può essere collegato alle emozioni di una persona e influenzare il suo benessere fisico e mentale. I colori, grandi alleati durante il processo di comunicazione attraverso l’immagine, creano un legame intrinseco fra corpo e psiche che ci può identificare. Oltre a ciò, sono sicuramente uno strumento utile per stimolare la creatività e la curiosità; per molti i colori sono un modo di rappresentare il proprio umore o addirittura la loro personalità.

Non sorprende pertanto che sia così tanto atteso il momento, che oramai si ripete da 25 anni consecutivi, della scelta del colore dell’anno. L’idea che possa esistere un colore specifico, dedicato all’anno che è a punto di iniziare, fornisce tante idee e crea connessioni in tutti gli ambiti della vita, proprio per la sua forza “emotiva”. È proprio l’Autorità internazionale del colore a decidere la cromia dell’anno: il Pantone Color Institute che opera nel business del colore da più di 60 anni ha creato il programma “Pantone Color of the year” per catturare l’attenzione sul rapporto fra cultura e colore ma anche per unire designer, brand e consumatori. Per il 2024, il così detto colore pantone è il Peach Fuzz.

È stato definito dall’executive director del Pantone Color Institute come “una tonalità di pesca avvolgente al confine fra rosa ed arancio, che ingloba in sé un senso di appartenenza perenne e che allo stesso tempo dà vita a degli spazi in cui ritrovarsi e sentirci noi stessi, per guarire e prosperare”. Il Peach Fuzz racchiude in sé tutte le necessità lasciate dal 2023 e le speranze che il 2024 vuole fortemente dare ad una società colorata e fluida, in cui si fanno crescenti i bisogni di conforto ma soprattutto di empatia.

Fra i mondi che risentono più dell’influenza di questo evento annuale, troviamo sicuramente moda ed interior design, in quanto hanno, più di altri, una connessione intrinseca con il colore. Difatti il 2024 vedrà il Peach Fuzz colorare tanti aspetti della vita, trovando appunto molteplici utilizzi, dal colorare muri e vestiti di questa pacata tonalità fino all’utilizzo di essa su oggetti d’uso quotidiano. Numerosi i marchi di complementi d’arredo o di tappezzerie e tessuti che hanno iniziato una collaborazione con Pantone, per sfruttare appunto questo colore così versatile. Fra i casi più eclatanti Ruggable, che ha deciso di creare tappeti da interni e zerbini in edizione limitata a tema Peach Fuzz, e Spoonflower con carta da parati che richiama appunto il Pantone Color of the year.

Per ultimo, ma non per importanza, Polaroid, che si pone di trovare la bellezza istantanea nella vita di tutti i giorni, attraverso metodi sempre più creativi. E quale modo migliore di usare un colore che, più di tutti, mira a creare vitalità e speranza oltre che a connettere, attraverso un elemento puramente visuale, le persone.

Che si parli di design, moda o semplicemente comunicazione visiva, questo Pantone del 2024 ha sicuramente motivo di essere un elemento discusso ed analizzato in quanto si propone di migliorare determinati prodotti oltre che ad accrescerne l’interesse. Il Peach Fuzz, fra rosa ed arancione, invita ognuno di noi ad esplorare più a fondo la bellezza e la positività che si possono racchiudere in una solta totalità di colore, in questo caso in una sfumatura di pesca.

Mediability è sempre attenta alle novità sul mondo della comunicazione e quelle legate al marketing per essere sempre aggiornata, per supportare i suoi clienti e aiutarli a fare la differenza nel loro percorso.

Condividi:


Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla Newsletter

Utilizza questo modulo per iscriverti alla nostra newsletter, al fine di ricevere aggiornamenti e informazioni via email.

© 2024 Mediability • Tutti i diritti riservati • P. IVA: 08274760019 • Capitale sociale: 10.000€ I.V. • Privacy policyCookie policy

 
Errore
Si è verificato un errore, riprova più tardi.
 
Attenzione
Questo non era previsto...
 
Ottimo!
Tutto è andato come speravi!
 
Mediability
Ciao! Come possiamo aiutarti?
18:26

Quali sono le novità?