Professione copywriter

5 Maggio 2020

Tutti i giorni ci imbattiamo in pubblicità, video e slogan di ogni tipo, senza mai soffermarci a pensare a chi possa essere la mente che ha creato quei giochi di parole così accattivanti? Stiamo parlando della figura del copywriter, una delle tante professioni del mondo della comunicazione che ha acquisito un ruolo sempre più importante nelle aziende moderne.

Di base, il copywriter è colui/colei che si occupa del copywriting (e detta così sembra semplice). Il copywriting è l’arte di scrivere contenuti persuasivi e che richiede tecniche diverse in base al mezzo di comunicazione adottato. Quindi, il copywriter è colui che si ingegna per creare testi interessanti, adatti al web e alla vendita e che attirino l’attenzione del pubblico target e che facciano passare il messaggio corretto che l’azienda vuole trasmettere.

Per essere un copywriter di successo è necessario conoscere il proprio target di riferimento e, sfruttando il cosiddetto copywriting persuasivo, saper incanalare nelle proprie parole le necessità che il pubblico ha bisogno di vedere realizzate oppure essere in grado di descrivere il prodotto attraverso parole così realistiche da farti riuscire a “toccare il prodotto attraverso lo schermo”.

Un bravo copywriter sa come toccare le corde giuste per riuscire a colpire nel segno: bastano poche parole per conquistare un cliente, ma ne bastano ancora di meno per perdere l’attenzione del pubblico. È fondamentale non strafare, rimanere sempre attenti ai termini utilizzati e avere sempre in mente il proprio obiettivo finale.

Ma quali sono i trucchi per diventare un ottimo copywriter? Eccone alcuni:

  1. Imporsi un obiettivo: prima di tutto, è fondamentale avere ben chiaro a chi si vuole comunicare e cosa si vuol dire loro. Conoscere il proprio target di riferimento è importante per saper indirizzare al meglio la propria comunicazione e raggiungere il miglior risultato, col minimo sforzo. Una volta chiarito questo, non dimenticatevelo mai!
  2. Scrivere correttamente: sembra un consiglio banale, ma non è assolutamente da sottovalutare. Saper scrivere in maniera grammaticalmente corretta nella lingua in cui si sta lavorando renderà il vostro lavoro pulito, presentabile e, soprattutto, affidabile. Rileggete sempre i vostri testi!
  3. Essere creativi: la creatività è alla base del lavoro del copywriter. Fatevi ispirare da quello che vi circonda e scoprite cosa piace al vostro pubblico, ma soprattutto siate inventivi e proponete idee nuove e fresche per mantenere alto il livello di interesse!
  4. Avvicinarsi al pubblico: utilizzare un linguaggio informale, dare consigli e diventare “amici” del vostro pubblico è il modo migliore per assicurarsi la fiducia dei clienti e per agganciarne di nuovi. Solo conoscendo il vostro pubblico saprete capire i desideri e le necessità che lo spingono a rivolgersi a voi e, di conseguenza, modulare la vostra offerta in base a quelli.
  5. Il calendario editoriale: il calendario delle pubblicazioni dovrà essere il vostro migliore amico. Il suggerimento che vi diamo è di suddividere i post da pubblicare o gli articoli da inserire nel vostro blog e di pianificare preventivamente dove portare la vostra azienda: questo vi permetterà di avere un’idea chiara e ben strutturata di quello che vorrete pubblicare e di come farlo.

L’elenco potrebbe continuare all’infinito, ma se già questi consigli vi sembrano complicati non demoralizzatevi! Mediability ha alle spalle anni di esperienza in questo campo: rivolgetevi ai nostri esperti e il mondo del marketing e della comunicazione non avranno più segreti!